Teatro Marconi - Innovazione e efficientamento energetico

“Teatri, librerie e cinema verdi e digitali”

POR FESR LAZIO 2014-2020

A0348-2020-33915

ASSE 4 AZIONE 4.2.1

Il presente intervento riguarda il Teatro Marconi di Roma. Il teatro conta 350 posti a sedere e una superficie di circa 650 mq. Si prevede la sostituzione dell'attuale sistema di riscaldamento con un impianto di nuova generazione che abbia anche funzione di condizionamento. Nel contempo, con l'obiettivo di tenere l'attività di spettacolo dal vivo al passo con l'evoluzione tecnologica, prevediamo l'acquisto di apparecchi per l'illuminazione e gestione dello spettacolo di ultima generazione. Inoltre, attraverso questo intervento si potrà ottenere un considerevole risparmio energetico.

L'importo complessivo di spesa prevista ammonta a € 50.978,00

Questo intervento consentirà di restare al passo con le possibilità di evoluzione dello spettacolo dal vivo e di utilizzare al meglio le risorse per creare le condizioni che potranno consentire un necessario incremento delle risorse umane da rivolgere anche ad una più efficace comunicazione a sostegno dell'attività.

Localizzazione del Progetto:

Viale Guglielmo Marconi, 698e, 00146 Roma RM, Italia

TOTALE AGEVOLAZIONE RICHIESTA E ATTRIBUITA PER PROGETTO: € 40.293,40 €


Il teatro Marconi organizza eventi e stagioni teatrali da settembre a luglio dell'anno successivo. Ha 2 dipendenti a tempo indeterminato, 1 dipendente a tempo determinato e diverse collaborazioni con figure professionali, (tecnici, operai, architetto, rivenditori, etc) che contribuiscono allo svolgimento dell'attività, alla gestione e alla manutenzione.

Il teatro conta 350 posti e svolge attività di spettacolo e didattiche legate allo stesso. E' situato in Viale Guglielmo Marconi, una zona senza strutture analoghe nelle vicinanze e molto popolata. E' dotato di un ampio parcheggio interno. E' ben servito dai trasporti pubblici.

La struttura ospita compagnie teatrali di livello nazionale da quasi 5 anni e conta su circa 35.000 presenze a stagione. Oltre le competenze relative all'organizzazione degli spettacoli in serale la nostra azienda ha maturato una solida esperienza nell'organizzare molte attività riferite all'ambito teatrale, esportando tali attività anche all'esterno.

Inoltre abbiamo una stagione dedicata ai più piccoli che va da ottobre ad aprile, laboratori teatrali per adulti e bambini che vedono coinvolte circa 200 persone e ancora, un laboratorio dedicato ai persone disabili di tutte le età condotto da professionisti del settore. Mania Teatro, società di gestione del Teatro Marconi, vuole dotare il teatro di strumenti tecnologici nuovi per promuovere l'attività. Per questa ragione si predispone ad implementare le possibilità di utilizzo, a disposizione sia delle compagnie che del pubblico, dell'impianto luci, video e audio per rendere la struttura maggiormente competitiva. Quindi è previsto l'acquisto di sistemi di illuminazione dello spettacolo con la tecnologia led (console di controllo, proiettori, motorizzati), video proiettore, sistemi WIFI di gestione delle attrezzature. tali acquisti andranno a sostituire e/o integrare le attrezzature di vecchia generazione (Consolle luci n237 ETC smartfade 48-96, Dimmer 088 6x2 5kw, Par 64 CP62, PC 1000 QS Spotlight, Domino 625 w, Sagomatori ETC Body) esistenti. Conseguenza di questo intervento è anche un notevole risparmio energetico.

Tale risparmio risulterà ancora più significativo con la sostituzione dell'attuale sistema di riscaldamento della sala (attualmente viene effettuato con un impianto con caldaia a gas e termosifoni) con l'utilizzo di macchine che provvedano anche al raffreddamento.

E' chiaro che le risorse derivanti da un risparmio sui consumi potranno essere rivolte alla promozione degli spettacoli e di tutte le altre attività che si svolgono all'interno della struttura. Le situazioni di comfort derivanti dagli interventi, avranno sicura efficacia nel gradimento del pubblico con conseguente ulteriore fidelizzazione. Inoltre l'utilizzo di nuove tecnologie potrà favorire un maggiore interesse del pubblico più giovane (che oggi poco frequenta i teatri), realizzato attraverso gli spettacoli che faranno uso anche delle moderne metodologie, con la conseguente possibilità di un virtuoso circolo di sviluppo socio-economico.

Il presente intervento di innovazione tecnologica, rende possibili i risultati elencati a seguire:

  • L’uso della tecnologia “Wifi” per la comunicazione dati, è una componente importante, perché permette la rimozione dei cavi di rame, semplifica e riduce gli interventi di manutenzione ( ciò consente controlli di monitoraggio e manutenzione anche a distanza) e non per ultimo rende più semplice e sicuro l’uso delle apparecchiature.
  • Per quanto riguarda il settore illuminazione, vengono utilizzati fari con tecnologia a LED di ultima generazione ( COBE) e con sistema di protocollo DMX. I vantaggi sono i seguenti:
    - A parità di luce, rispetto ad un faro con lampada ad incandescenza, si ottiene un risparmio energetico del 70% circa, la completa assenza di emissione di calore prodotta dal faro e l’abolizione dell’uso dei filtri colore (materiale non riciclabile).
    La tecnologia “COBE”, rispetto ad i led di prima generazione consente un emissione di luce superiore ed una durata nel tempo che passa da le 50.000 ore alle 80.000 ore
    Tutti i fari professionali di ultima generazione hanno una particolarità non poco importante, La frequenza dei diodi led è superiore a i 400 hz ( anti-flicker). Il” Flicker” non è altro che il “tremolio” della luce prodotta dalla fonte luminosa. Per fare un esempio, i vecchi tubi neon o i vecchi monitor video, non producono una luce costante nel tempo, ma se si osserva bene la luce emessa, ha degli sbalzi di intermittenza, che a prima vista non si notano, ma l’occhio umano li percepisce. Una lunga esposizione a questo tipo di luce affatica la vista producendo una sensazione di stanchezza. Con una frequenza di emissione di luce oltre a i 400 hz l’occhio umano non è più in grado di percepire tale tremolio, facendo risultare la luce emessa costante nel tempo.
  • Un altro intervento di innovazione tecnologica è la sostituzione dei videoproiettori a lampada con uno a tecnologia laser. La fonte luminosa laser è costante nel tempo, quindi non ha il decadimento di luminosità dato dal consumo della lampada. Le ore di “vita” di un laser sono circa 10 volte superiori ad una lampada tradizionale (20.000 ore rispetto alle 2000 ore delle vecchie lampade). Le temperature di esercizio di un laser sono nettamente inferiori alle lampade a ioduri metallici, con una conseguente riduzione del raffreddamento dell’apparecchio e quindi manutenzione quasi azzerata. Con la tecnologia laser non è più necessario il cambio lampada, Le vecchie lampade sono classificate come rifiuti speciali e richiedono uno smaltimento particolare, perché al loro interno sono presenti gas. A questo video proiettore viene aggregato un telo per proiezione motorizzato che consente una possibilità di utilizzo gestita secondo le necessità del caso.
  • Infine l'introduzione di un sistema di riscaldamento e raffreddamento realizzato con le moderne macchine Pompa di calore/Inverter realizza anche un sicuro atto di innovazione, rispetto al sistema con caldaia a gas e termosifoni attualmente in opera nella struttura, con un evidente risparmio energetico.
    Appare evidente che i risparmi generati, soprattutto in termini energetici, da questa operazione consentiranno alla nostra azienda di affrontare con maggiore tranquillità economica il futuro, soprattutto nel lungo momento di crisi che affronta il settore spettacolo dal vivo.
    L'obiettivo di questo progetto è di creare le condizioni di uno sviluppo reso possibile anche da risorse che consentiranno un necessario incremento delle risorse umane da indirizzare anche specificamente per la promozione dell'attività.
    L'attenta gestione societaria consente di affrontare senza traumi l'impegno economico dell'operazione che, peraltro, è stata pianificata attraverso una oculata analisi di gestione e del mercato.
    La descrizione deve illustrare con chiarezza l’attività imprenditoriale esistente, il Progetto e i benefici attesi dalla realizzazione dello stesso sulla competitività dell’Impresa. Dopo avere fornito una descrizione generale dell’attività imprenditoriale (dimensioni, organizzazione, mercato, ecc.), deve essere fornito un maggiore dettaglio sull’attuale dotazione di sistemi e soluzioni digitali.

A) e/o sulla unità immobiliare (identificativi catastale, metri quadri, ecc), sugli impianti o macchinari che consumano energia oggetto degli interventi e sui relativi consumi (nel caso venga richiesta la Tipologia di Intervento

B) Vanno quindi illustrati gli investimenti previsti dal Progetto ed i motivi per cui si intendono realizzare quantificando i benefici attesi per l’attività imprenditoriale (aumento dei clienti, dei prezzi o riduzione dei costi), distinti per ciascuna Tipologia di Intervento.

Altre Informazioni:

Interventi previsti di tipo "A":

acquisto di

  • 1 CONSOLLE LUCI ETC COLORSOURCE 40
  • 4 Proiettori luce MOTORIZZATi LITE SPOT R 10 ZOOM 12°-32°
  • 2 FREE SOLO 1.8 ARCHETTO + PALMARE
  • 4 Proiettori luce SG SOLPARC150Z CON BANDIERA
  • 1 TRASMETTITORE VIDEO WIRLESS
  • 1 Video Proiettore HITACHI LP-WU66000 LASER con ottica 3,5-5,0
  • 1 TELO MOT. FRONT 500 X 375 PRV46302

Interventi previsti di tipo "B"

acquisto e installazione di

  • 6 CLIMATIZZATORI IN POMPA DI CALORE, MARCA MAXA, MODELLO PLUMA, DA 24.000 BTU/h, COD.FDL70R, GAS R32, CLASSE ENERGETICA A++ DC - INVERTER,S.E.E.R 6,4, S.C.O.P 5,1.
  • COMANDO CENTRALIZZATO CON SCHEDE WI-FI E GESTITE DA TABLET CON APP MAXA.
  • 1 CLIMATIZZATORE CANALIZZATO DA 24.000 BTU/h, IN POMPA DI CALORE, MARCA MAXA, COD. CADS71R, GAS R32, CLASSE ENERGETICA A++ DC INVERTER, S.E.E.R. 6,1,
  • S.C.O.P. 5,2. GESTIONE COMANDO A PARETE.